lunedì 4 aprile 2011

Campagne di rottura e pubblicità educativa?

Quanto è importante coniugare una campagna pubblicitaria ad un adeguato carico emozionale? 
Personalmente credo che il carico emozionale influisca per una percentuale altissima sui risultati della campagna.
In particolar modo tendo tecnicamente a rompere gli equilibri che caratterizzano la vita quotidiana del pubblico in momenti ed in luoghi decisi a tavolino, in maniera tale da favorire il ricordo del messaggio inviato.
Ogni rottura di questi equilibri, spesso, viene identificata come un eccesso e si deve esser bravi a calcolare bene i benefici e le minacce che una campagna può portare.
Dal 15 Aprile, ad esempio, le Officine del Peperoncino usciranno con una campagna "social" contro il razzismo:



Perchè una campagna contro il razzismo?
Perchè è stata proposta in un territorio che oggi vive una situazione di disagio dovuta ai ripetuti trasferimenti di clandestini tunisini. Questo disagio si è manifestato anche con episodi di intolleranza ed insofferenza da parte della popolazione.
Perchè dei Preservativi?
Ogni preservativo ha un colore diverso perchè chi li usa, vorrebbe aggiungere un pò di "pepe" al proprio rapporto sessuale. Da qui il claim: "La diversità arricchisce".
Il preciso riferimento al sesso va a sconvolgere un equilibrio intimo, personale. Le reazioni a questo stimolo potrebbero essere diverse:

1. Ilarità - da associarsi al fatto che comunque per la città sono affissi dei manifesti con dei "condoms" colorati
2. Rabbia - molti fruitori della campagna potrebbero sentirsi offesi dal tipo di comunicazione proposta
3. Stupore - nel vedere un'immagine così esplicita, divertente e dissacrante che viene associata ad un tema "caldo" in questo territorio come quello del razzismo.

Tecnicamente, al pubblicitario interessa poco quale delle tre opzioni precedenti prevalga nella popolazione che verrà a contatto con la campagna, in quanto l'obiettivo sarà raggiunto nel momento in cui all'emozione sarà associato il concetto che si vuole far passare.