martedì 17 aprile 2012

Fidelizzare il cliente? Può farlo anche un bar!

Un cliente è appena andato via dal mio ufficio, dicendo che termini come "Brand, marketing o fidelizzazione" non siano adatti ad una piccola impresa.
Diceva "il marketing è cosa per le grandi aiende, la Fiat, la Sony, ecc... " asserendo che una piccola impresa sprecherebbe il proprio denaro. Probabilmente la sua conoscenza della materia (e questo è spesso un tratto comune degli imprenditori del mezzogiorno) era traviata da luoghi comuni che non mi fermo qui a ri-elencare.
In realtà credo che il marketing e la produzione di nuove idee sia l'unica possibilità d'uscita da una situazione d'impasse economica generale, e per questo voglio proporre nuovamente un caso presentatomi tempo fa, riguardante un caffè letterario.
Durante una serie di eventi programmati, un fotografo professionista eseguiva degli scatti artistici mentre i clienti consumavano e si divertivano... il tutto avveniva in sordina, senza che loro (pur consapevoli) se ne accorgessero. Dopo un breve periodo le foto venivano selezionate, ingigantite ed affisse nella galleria d'arte così che i protagonisti potessero ammirarle in una serata a tema; alla fine di questa gli stessi protagonisti potevano staccarle dal muro e portarsele a casa.
L'operazione portò un aumento sostanziale delle vendite in un periodo inaspettato, fidelizzando i clienti finali che continuarono a visitare il caffè letterario.
Di seguito vi riporto uno degli scatti effettuati in quelle sere, uno di quelli che a me personalmente piace di più.