martedì 22 gennaio 2013

La coscia graduata e la rispettabilità di una donna.


Una foto che ultimamente sta facendo il giro del web, scattata da Rosea Lake, studentessa al primo anno di Illustrazione e Graphic Design, presso l'università di Vancouver.
Cos'ha fatto Rosea, in termini tecnici? Un'errore e ora vi spiego perché.
Nel magico mondo del marketing esiste una cosa chiamata Scala Likert, trattasi di una tecnica di misurazione dell'atteggiamento e ognuno di noi, almeno una volta nella vita se l'è trovata davanti.
Dite di no? Invece sì.

Può essere che la domanda fosse diversa, ma il metodo di risposta no.
Ora, la scala Likert può includere fino ad un massimo di 7 risposte, mentre la signorina Lake ha inserito ben 10 gradini di valutazione.
Il risultato è che, trovandosi in difficoltà, invece di ridurre il numero di poli (i quadratini si chiamano così) ha utilizzato dei sinonimi: whore e slut sono la stessa cosa, tutto sommato.
Quindi, mi sono permessa di rifare la gamba

Cara Rosea, è importante rendere le cose semplici, immediate e non dare il tempo di pensare, altrimenti l'intervistato mentirà.

Detto questo, l'idea è davvero molto carina.
Antonella Viapiana.